Cooperative di lavoro tra Italia e Senegal


L’aspirazione del lavoratore caratterizzato da un progetto migratorio “circolare”, è assai spesso quella di reperire una attività lavorativa nel contesto di destinazione per poi sviluppare un piccolo business anche nel Paese di provenienza; la diaspora senegalese, in tutta evidenzia, non si discosta da questo immaginario tipico. Tuttavia solo in pochi riescono a coronare un simile progetto, vuoi per la scarsa capacità di intercettare risorse, vuoi per la scarsa esperienza e capacità nel dare vita a disegni di natura imprenditoriale. Ma allora ciò che forse occorre tentare, laddove la via individuale conduce spesso all’insuccesso, è la sperimentazione di progetti in modalità collettiva e associata.

Per avviare dei passi in questa direzione si ritiene di valorizzare le opportunità offerte dall’esperienza cooperativa. Nello specifico andrebbe propiziata la nascita di una o più cooperative fondate principalmente da lavoratori senegalesi, operanti tanto in Italia quanto in Senegal, in settori economici suscettibili di sviluppo in entrambi i contesti.


Allegati